Un muro si eleva tra me e il mondo. Ecco ho finito

Nel 30° anniversario della liberazione del campo di Ravensbrük una ex-deportata piantò, davanti al monumento edificato in memoria delle vittime nel cimitero di Père Lachaise a Parigi, una rosa dall'evocativo nome di Resurrezione. Le stesse rose che sono coltivate lungo il muro di recinzione del campo.

0
2
0
s2smodern
© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy