Quanti tedeschi sono contro i coronabond? Quasi tutti

Quanti tedeschi sono contro i coronabond? Quasi tutti

SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Vogliono “legare i debiti europei del Coronavirus alle nostre gambe”. Jörg Meuthen, lo dice a chiare lettere quello che pensa e che tanti politici tedeschi pensano, ma non lo dicono. Meuthen è uno dei leader storici di AfD, rappresenta l'anima piu' professorale e liberale di Alternativa per la Germania Alternative für Deutschland abbreviato in AfD il partito in travolgente ascesa, che alle ultime elezioni ha raccolto il 23 per cento dei voti.

Coronavirus, nasce l

Coronavirus, nasce l'Internazionale dei medici

 SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Il Covid-19 ha ribaltato gli orizzonti. Mai prima d'ora così tanti esperti in così tanti paesi si sono concentrati contemporaneamente su un singolo argomento e con tale urgenza. Più di duecento studi clinici sono stati avviati, riunendo ospedali e laboratori in tutto il mondo. Sicchè  mentre i leader politici hanno bloccato i confini, gli scienziati hanno infranto i loro, creando una collaborazione globale come nessun altro nella Storia. 

di Salvatore Trapani

muro alto
  • Coronavirus, la teoria di Donald Trump ci porta alla disperazione
  • Noi dei paesi con le sanzioni condannati al  Covid-19 e al colera
  • L
  • Coronavirus, la teoria di Donald Trump ci porta alla disperazione

    La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Toronto

    Il 23 marzo Trump ha ventilato l’idea di rimandare tutti al lavoro nel giro di alcune settimane, ignorando ogni consiglio dei medici e dei virologi. Benché il 28  marzo il Presidente americano abbia cambiato idea rinunciando alla quarantena per gli Stati di New York, del New Jersey e del Connecticut da questa si sta radicando la convinzione che l' "economia" sia più importante della morte da Covid  19, " Se prevalgono le idee di Trump sarebbe la fine per milioni di persone condannate alla fame", sostiene  lo scrittore Justin Podur che vive a Toronto ed è l' autore di questo articolo. 

    di Justin Podur

    Leggi Avanti

  • Noi dei paesi con le sanzioni condannati al Covid-19 e al colera

    La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Teheran

    Ufficialmente impongono le sanzioni per costringere i governi delle nazioni riottose ad allinearsi alle volontà degli Stati Uniti. Nel reale le sanzioni colpiscono i ceti piu' deboli di quei paesi, li priva di infrastrutture essenziali alla sopravvivenza, all'assistenza sanitaria a quella alimentare. Nel tempo del Coronavirus li condanna alla morte.

    di Kamran Babazadeh

    Leggi Avanti

  • L'Iran con il Coronavirus, contare i morti sotto le sanzioni

    SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

    Il paese degli Ayatollah è costretto ad affrontare la pandemia in condizioni estreme per via delle sanzioni economiche americane che impedisconono tra l'altro alle banche iraniane di acquistare persino i farmici essenziali e le attrezzature ospedaliere. Sui social media assieme agli inviti a restare a casa, noti attori diffondono piccoli spot per rincuorare i concittadini. Nel frattempo in soccorso della popolazione più fragile si mobilita la beneficienza: nel Paese esiste una forte tradizione di volontariato e di associazioni benefiche, 

    Leggi Avanti

muro alto
  • La storia straordinaria delle donne delle macerie che hanno ricostruito la Germania
  • La «battaglia di Valle Giulia», un
  • Il comunismo è morto. Il patriottismo russo no 75 anni dopo Stalingrado
  • La storia straordinaria delle donne delle macerie che hanno ricostruito la Germania

    Con il termine Trümmerfrauen una parola tedesca che significa letteralmente "donna delle macerie" sono indicate le donne che dopo la fine della seconda guerra mondiale rimossero le macerie degli edifici nelle città tedesche distrutte dai bombardamenti.

    di Salvatore Trapani

    Leggi Avanti

  • La «battaglia di Valle Giulia», un'eredità ai giovani preziosa

    Il 1° marzo 1968 si svolgono i fatti che verranno in seguito ricordati anche come la grande «battaglia di strada». Il valore storico di quell'evento sta nella presa di coscienza, da parte dei giovani, di poter chiedere, pretendere, forzare il cambiamento. Una disperata reazione alla mancanza di senso che essi individuavano nella società adulta di cui oggi se ne scorge nella nuova generazione un qualche bagliore. 

    di Marco Adorni

    Leggi Avanti

  • Il comunismo è morto. Il patriottismo russo no 75 anni dopo Stalingrado

    di Martin Sieff

    Il 2 febbraio di 75 anni fa segna la fine della più grande, più lunga e sanguinosa battaglia della storia del genere umano: uno scontro che aveva distrutto la punta di lancia di quella invincibile macchina da guerra nazista che aveva conquistato tutta l’Europa in soli tre anni e che sembrava in procinto di conquistare il mondo intero: eppure, incredibilmente, tutti i media occidentali, specialmente negli Stati Uniti, lo hanno fino ad ora completamente ignorato.

    Leggi Avanti

Quanti tedeschi sono contro i coronabond? Quasi tutti

Quanti tedeschi sono contro i coronabond? Quasi tutti

SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Vogliono “legare i debiti europei del Coronavirus alle nostre gambe”. Jörg Meuthen, lo dice a chiare lettere quello che pensa e che tanti politici tedeschi pensano, ma non lo dicono. Meuthen è uno dei leader storici di AfD, rappresenta l'anima piu' professorale e liberale di Alternativa per la Germania Alternative für Deutschland abbreviato in AfD il partito in travolgente ascesa, che alle ultime elezioni ha raccolto il 23 per cento dei voti.

Lo spirito di patate degli olandesi su «Italian drama!»

Lo spirito di patate degli olandesi su «Italian drama!»

La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Amsterdam

L'Olanda, conosciuta per la sua linea di eccessiva «anti-solidarietà» con i Paesi del Sud, in genere segue scodinzolando Berlino, insieme agli alleati austriaci e finlandesi. Pertanto nel corso dello scontro nell’ultimo summit Ue dei 27 capi di Stato e di governo, il ministro delle Finanze olandese, Wopke Hoekstra, si è distinto più di ogni altro con il suo roboante "no" alla richiesta di Italia, Spagna, Francia e vari altri Paesi di introdurre i Coronabond come nuova forma di condivisione del debito. Vediamo se gli olandesi cambieranno idea (è questione di giorni) quando anche da loro il contagio da coronavirus raggiungerà il massimo.

di Maria Panattoni

Il musicista che filmando treni e vagoni s’inventò Metropa

Il musicista che filmando treni e vagoni s’inventò Metropa

E’ Stefan Frankenberger artista viennese che con il suo universo di rotaie e locomotive in corsa progetta di ricongiungere le città europee con una rete ideale di super-metropolitane ad alta velocità, che ci connettono e riconnettono alle reciproche culture riducendo di molto le distanze mentali.

di Salvatore Trapani

WomensDay2 Berlin 89 Testata giornalistica

"Non eravamo nulla. Siamo diventate tutto", l'8 marzo parla tedesco

Il 26 agosto del 1910, sette anni prima dell’inizio della Rivoluzione Russa, la marxista tedesca Clara Zetkin propose al Secondo Congresso Internazionale delle Donne Socialiste a Copenhagen che ogni anno si tenesse una Giornata Internazionale della Donna. Scelsero l’8 marzo per commemorare la “Rivoluzione di Marzo” del 1848 in Europa, quando le monarchie furono costrette ad accettare nominalmente il suffragio universale.

Joan Baez canta l’Italia piagata dal Coronavirus

Joan Baez canta l’Italia piagata dal Coronavirus

Da alcuni giorni circola in rete un video della cantante americana Joan Baez fatto in casa - nella sua cucina - quale tributo all’Italia che affronta di petto la virulenza del COVID-19. “L’Italia che canta dai balconi è una fonte d’ispirazione e di forza”, dice la Baez, prima di imbracciare la sua chitarra e cantare in italiano il successo di Gianni Morandi del 1967 Un mondo d’amore.

di Salvatore Trapani

Covid19. Il Pakistan dona medicinali all

Covid19. Il Pakistan dona medicinali all'Italia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Il Pakistan ha annunciato la decisione di donare all'Italia 500.000 pastiglie di Clorochina, farmaco utile per la trattazione del Coronavirus, messo a disposizione dalle locali Forze Armate, come confermato al nostro Ambasciatore dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale Bajwa.

Coronavirus, Putin ha mosso l

Coronavirus, Putin ha mosso l'Esercito in soccorso dell'Italia

Dopo la Cina, il Vietnam e Cuba è arrivata la Russia con nove aerei da trasporto Ilyushin e 100 specialisti epidemiologi. C'è già chi ha lanciato l'allarme scrivendo che l'Italia è invasa dai comunisti; sono gli stessi che sorvolano sulla gente che in Lombardia muore anche perchè mancano i posti in ospedale.

di Alexander Sheffner

Negli ultimi tre giorni, aerei militari russi sono atterrati in una base aerea vicino a Roma, portando attrezzature e specialisti per combattere il coronavirus in Italia. Perché Mosca compie questo gesto di generosità?

Achtung! Il Coronavirus  ha un doppio effetto sulle donne

Achtung! Il Coronavirus ha un doppio effetto sulle donne

SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO -

L’isolamento è una delle caratteristiche più comuni delle relazioni abusanti, ed è già dimostrato come la violenza domestica aumenti durante i periodi di vacanza dal lavoro. L’imposizione dell’isolamento per via della pandemia può dunque amplificare il rischio a cui queste persone sono esposte, trovandosi a dover condividere per tutto il giorno gli spazi familiari con il proprio maltrattante.

di Laura Menti

 R   lo Specchio
 

Coronavirus, nasce l'Internazionale dei medici

Coronavirus, nasce l

 SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Il Covid-19 ha ribaltato gli orizzonti. Mai prima d'ora così tanti esperti in così tanti paesi si sono concentrati contemporaneamente su un singolo argomento e con tale urgenza. Più di duecento studi clinici sono stati avviati, riunendo ospedali e laboratori in tutto il mondo. Sicchè  mentre i leader politici hanno bloccato i confini, gli scienziati hanno infranto i loro, creando una collaborazione globale come nessun altro nella Storia. 

di Salvatore Trapani

 R   sharp words
 

Cambiano i virus, l

Cambiano i virus, l'austerità pure

IL MONDO DOPO IL CORONAVIRUS

La Germania sta raccogliendo sui mercati tutto il denaro di cui ha bisogno per fronteggiare la pandemia; può farlo perché l’architettura istituzionale dell’Unione Europea garantisce ai Paesi centrali, e solo ai Paesi centrali, lo scudo contro ogni speculazione. Essi possono indebitarsi a costi calmierati, oggi addirittura negativi, e dunque non hanno alcun bisogno di un prestito da parte delle istituzioni europee: se la cavano benissimo da soli.

 R   mixarti
 

Insegnare con il Cororonavirus? Il segreto è reinvertarsi con il webinar

Insegnare con il Cororonavirus? Il segreto è reinvertarsi con il webinar

Fare lezione sotto quarantena obbliga a riportare l’e-learning da mito di progresso a realtà quotidiana,bisogna imparare a fare i conti con la distanza il che vuol dire, per qualche giorno, reinventarsi il mestiere di insegnante, o quantomeno ripensarlo. Sebbene si comunichi attraverso mail, messaggistica istantanea e piattaforme a scopo didattico alla fine c'è la consapevolezza di avere tra le mani la possibilità concreta di essere più vicini agli studenti, anche stando in luoghi lontani, anche senza vedersi.

di Ilaria De Pasca

I Dossier Centro Studi Berlin89

I Saggi Centro Studi Berlin89

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy