Muoversi a Berlino costerà solo un euro al giorno

Muoversi a Berlino costerà solo un euro al giorno

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Non è il biglietto gratuito immaginato dalla coalizione rosso-verde, ma è «una svolta epocale». 100 milioni in due anni di mancati incassi. Ma il sindaco Müller insiste nel proseguire nella sua scelta. È un investimento in antitesi alle grandi opere in città.

Il Putiniere

Il Putiniere

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

In tutto l'ambaradan di notizie, di analisi, di opinioni intorno a Russiagate che assegna a Matteo Salvini il poco onorevole ruolo di politico più pericoloso d’Europa (copyright l’Economist), quest' articolo di Alessandra Daniele ne è una sintesi narrata con acuta ironia che volentieri pubblichiamo.

  • I Tore Down the Berlin Wall With My Own Hands
  • I neonazisti tedeschi crescono e poco se ne parla
  • Se si ravviva la Ostalgie (nostalgia) per la Ddr qualche ragione c
  • I Tore Down the Berlin Wall With My Own Hands

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    I really did tear down the Berlin Wall with my hands. With a little help. The night the Wall fell, I was a young American airman stationed in West Berlin. I rushed to Checkpoint Charlie the moment I heard people were streaming through, then spent several days high on adrenaline, watching the world change. My story about that night is just below, but first, some thoughts on how we Americans got to the dark place we find ourselves in today.

    Leggi tutto

  • I neonazisti tedeschi crescono e poco se ne parla

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    Settantacinque anni dopo il crollo del Terzo Reich di Hitler, l’assassinio del politico tedesco Walter Luebcke (Unione Cristiano Democratica – CDU) il 2 giugno da parte di un terrorista di destra ha rivelato l’oscena verità a lungo celata che la Germania ha un problema nazista molto reale.

    Leggi tutto

  • Se si ravviva la Ostalgie (nostalgia) per la Ddr qualche ragione c'è

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    Un anno fitto di storici anniversari per la Germania. I trent'anni dalla caduta del muro, il 9 novembre dell'89. Settant'anni fa la Repubblica federale, e anche (7 ottobre 1949) l'altra Germania, la Ddr comunista. Victor Grossman (noto a chi ci segue) rievoca la vita nella Germania comunista in quest'articolo che volentieri pubblichiamo.

    Leggi tutto

  • L
  • In corsa folle sull
  • E poi il Muro cadde. Danke, Gorbi!
  • L'onda dei salvinisti frantuma l'unità dell'Europa

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    Il fascismo fa leva sul malessere e vi costruisce sopra la sensazione di un’inevitabile minaccia. Questo stanno facendo i personaggi alla Salvini sparsi in Europa. Saremmo dei folli a non volerlo ammettere e a non ricordarsene ora che si va a votare.

    Leggi Avanti

  • In corsa folle sull'autobahn tra Mercedes, Porsche e Carri armati

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    Victor Grossman traccia uno scenario mondiale rabbrividente dal suo osservatorio tedesco. La sua opinione può non coincidere con la nostra, tuttavia ne merita la lettura se non altro perché è infarcita di documentazione che può piacere oppure no,

    Leggi Avanti

  • E poi il Muro cadde. Danke, Gorbi!

    Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

    Il nove novembre 1989 la sala del centro stampa Ddr nella Mohrenstraße è piena di giornalisti venuti da tutto il mondo. La Germania rossa è in fermento e la stampa internazionale è presente in forze a Berlino.

    Leggi Avanti

Muoversi a Berlino costerà solo un euro al giorno

Muoversi a Berlino costerà solo un euro al giorno

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Non è il biglietto gratuito immaginato dalla coalizione rosso-verde, ma è «una svolta epocale». 100 milioni in due anni di mancati incassi. Ma il sindaco Müller insiste nel proseguire nella sua scelta. È un investimento in antitesi alle grandi opere in città.

I tedeschi sono pessimi investitori

I tedeschi sono pessimi investitori

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Tra i paesi del G7, i tedeschi sono quelli che guadagnano meno con gli investimenti internazionali. Tra il 1975 e il 2017 la rendita annua media degli investimenti esteri tedeschi è stata del 4,9 per cento, mentre quella degli Stati Uniti del 10,6 per cento, e dell’Italia il 7,9.

 Achtung! La Germania si militarizza aumm aumm

Achtung! La Germania si militarizza aumm aumm

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Considerata la dimensione dell'economia tedesca  una spesa per la difesa pari solo all'1.5% del PIL significherebbero  60 miliardi di euro che consentirebbero alla Germania di possedere l'esercito più forte d'Europa.

È a Berlino l

È a Berlino l'aeroporto dei sospiri

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

I tedeschi non riescono nemmeno a costruire un aeroporto. Questa sarebbe la Germania efficiente, la locomotiva d'Europa? E poi gli avanza anche il tempo di ridere dell'Italia.

Il Putiniere

Il Putiniere

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

In tutto l'ambaradan di notizie, di analisi, di opinioni intorno a Russiagate che assegna a Matteo Salvini il poco onorevole ruolo di politico più pericoloso d’Europa (copyright l’Economist), quest' articolo di Alessandra Daniele ne è una sintesi narrata con acuta ironia che volentieri pubblichiamo.

La prima protesta trans. E nacque il topless

La prima protesta trans. E nacque il topless

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

4 luglio 1980 - Ci sono 27 gradi di massima quel giorno a Milano. Neanche troppi, ma andare in piscina può sembrare una buona idea a chi non è ancora riuscito ad andare in vacanza fuori città. Inaugurato nel 1932, il Lido promette ai milanesi «piacevolezze balneari» comodamente accessibili da Piazzale Lotto, vicino a San Siro.

Sussurri e grida dell

Sussurri e grida dell'Economia, l'Italia sotto il tiro (dei mercati)

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Se il governo Conte adotta la tesi secondo cui il nostro problema centrale è la disoccupazione, diventa difficile difendere la nostra politica economica. Le conclusioni dell'accademico Luca Ricolfi sono a fosche tinte, vediamo perché.

Franco Zeffirelli, «Non chiamatemi gay»

Franco Zeffirelli, «Non chiamatemi gay»

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

«Sono omosessuale, non sono gay», diceva Franco Zeffirelli (morto il 15 giugno). Nella foto è con il cardinale Edward M. Egan alla parata del Columbus Day del 14 ottobre 2002). Per Zeffirelli la parola inglese sarebbe stata «frutto della cultura puritana, una maniera stupida di chiamare gli omosessuali, per indicarli come fossero dei pazzerelli».

 R   lo Specchio

Le radici cattoliche dell'omofobia polacca

Le radici cattoliche dell
Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

«Luogo libero dall’ideologia Lgbt». Questo appellativo non è tratta da un racconto distopico-fantascientifico ma è stato votato da decine di comuni e consigli regionali polacchi. Centri rurali di tutto il Paese hanno adottato infatti la risoluzione di abolire la «propaganda Lgbt da scuole case e luoghi di lavoro».

 R   sharp words
 

Francia, la

Francia, la "grandeur" sbruffona

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Vista la serietà con cui nel mondo è mantenuta alta la volotà di baruffa la chiameremo la guerra del burlesque. Anche in questo 14 Luglio ha vinto la Francia sugli Stati Uniti.

 R   mixarti
 

Fu da quella notte che la Luna perse l'antica atmosfera

Fu da quella notte che la Luna perse l
Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Il 20 luglio 1969 in Italia fu la prima notte senza furti né rapine da 10 anni a quella parte: a Milano, Bologna e Roma i centralini della polizia squillarono complessivamente 6 volte (per liti e per falsi allarmi). 

I Dossier Centro Studi Berlin89

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218

Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

csb89

Anmelden



cover Massima Depero copy