Cosa significa LGBTQI e perché la sigla si allunga

La sigla LGBT è ormai entrata nel dibattito mediatico (meno nel lessico delle persone comuni) e oggi viene spesso usata con una certa approssimazione, quando non in modo sbagliato, da chi talvolta non ne conosce esattamente il significato. È una storia piuttosto recente fatta di grandi discussioni e di graduali modifiche, e che non è ancora finita: e racconta un pezzo di cosa è stato il movimento internazionale per i diritti civili degli ultimi trent’anni. 

Continua a leggere

Come trasformare il disgusto astensionista in gusto elettorale

Nel suo ultimo saggio Éric Fassin sostiene che  per dare nuova linfa alla sinistra non si deve puntare sul populismo ma attingere alle fila dell’astensionismo. Il sociologo francese  critica senza mezzi termini la “sinistra socialdemocratica”, che tra gli anni Novanta e i primi anni Duemila è stata al governo di molti Paesi europei. L'accusa è di aver demotivato i propri sostenitori, iscritti, simpatizzanti ed elettori, privandoli del loro senso di appartenenza identitaria fondato sul sentimento e sulle passioni collettive. Ricca di contenuti anche l'attenta lettura del fenomeno Trump e della trasformata cultura politica statunitense che ne ha permesso l’elezione.

di Marco Damiani

Continua a leggere

Si allenta l'incubo coranavirus, riprende l'accanimento contro i migranti

Coltivare la paura rende. Lo sanno bene i politici oltranzisti come l'ungherese Viktor Orban o l'italiano Matteo Salvini, che più le sparano grosse sugli immigrati più speditamente scalano i sondaggi. Un altro politico europeo, il primo ministro della Repubblica ceca Andrej Babis, indica la soluzione a suo parere perfetta: è il modello australiano, che ha optato per la formula più spiccia: blocca le imbarcazioni dei fuggiaschi e le dirotta in luoghi sperduti nei quali, "le condizioni di vita, secondo le ripetute denunce di Amnesty International, sono a dir poco disumane", come scrive Alfredo Venturi nella quarta puntata della storia delle migrazioni.

di Alfredo Venturi

Continua a leggere

Una «Bella» presa per i culo dell'Italia dai soliti tedeschi

Più che ironico è caustico quest'articolo «Bella Italia, wir kommen» (Bella Italia, stiamo arrivando) pubblicato sull'ultimo numero di Der Spiegel, il settimanale che di tanto in tanto si distingue con copertine e articoli orchestrati ad arte che pronosticano il fallimento del Paese-Italia, e sempre o quasi sempre sulla base di un miscuglio di ignoranza dei fatti, paragoni fuorvianti e mistificazioni; stesi con il solo scopo di rassicurare i tedeschi che essi sono dalla parte giusta e che gli italiani che si oppongono alla politica tedesca in Europa sono privi di ogni credibilità economica e politica.

Continua a leggere

Le Letture prima di smartphone e internet

A settembre ricomincia la scuola del dopo Covid-19 e con l’aggiunta dell’educazione civica.
Ma è ancora tempo di vacanze e di letture, anche in famiglia. Tre i libri che proponiamo alla lettura, degli autori Roland Barthes e Italo Calvino, che sono stati scritti negli anni Settanta, e hanno anticipato di 50 anni quello che è il risultato culturale della nostra epoca.

Continua a leggere

Le radici cattoliche dell'omofobia polacca

«Luogo libero dall’ideologia Lgbt». Questo appellativo non è tratta da un racconto distopico-fantascientifico ma è stato votato da decine di comuni e consigli regionali polacchi. Centri rurali di tutto il Paese hanno adottato infatti la risoluzione di abolire la «propaganda Lgbt da scuole case e luoghi di lavoro».

di Laura Menti

Continua a leggere

Non piace al presidente Trump il pensiero magico di Fu-Manchu

Fu Manchu ha una bocca crudele, una fronte ampia, delle sopracciglia arcuate, lo sguardo insidioso, vestiti pacchiani. È un uomo colto, ha più lauree, tutte prese in Occidente, ma è dotato di un pensiero magico che mescola sapienza scientifica e superstizione.

di Paolo Molina

Continua a leggere

L'incentivo, «bastone e carota» a migliaia di disoccupati tedeschi

In Germania per fronteggiare il disastro economico prodotto dal Coronavirus sono stati stanziati miliardi di euro in sovvenzioni a fondo perduto che vanno  a Thissen, Lufthansa, Adidas, Media-Markt e alle altre più importanti aziende del Paese. Sostegni consistenti anche per le imprese fino ad un minimo di 10 dipendenti. Invece per i lavoratori autonomi senza dipendenti, per le decine di migliaia di artisti, di artigiani nessuna copertura del finanziamento federale. soltanto la "sicurezza di base", la HartzIV,  l'assegno di disoccupazione. Il massimo del cinismo, sentenzia Cives.de

Continua a leggere

Coronavirus, nasce l'Internazionale dei medici

 SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Il Covid-19 ha ribaltato gli orizzonti. Mai prima d'ora così tanti esperti in così tanti paesi si sono concentrati contemporaneamente su un singolo argomento e con tale urgenza. Più di duecento studi clinici sono stati avviati, riunendo ospedali e laboratori in tutto il mondo. Sicchè  mentre i leader politici hanno bloccato i confini, gli scienziati hanno infranto i loro, creando una collaborazione globale come nessun altro nella Storia. 

di Salvatore Trapani

Continua a leggere

«Io, donna sola e con delle idee accovacciata in un angolo»

Con il suo ultimo libro,"Nella Costituzione c’è la Resistenza della poesia", Luca Manduca ci offre, una  storia che si dipana dalle poche pagine di un diario ritrovato le quali coprono un arco di tempo che va dal 16 di aprile al 1 di maggio del 1945. Vi sono descritte le vicende di una donna di cui non conosceremo mai il nome, che si ribellò al destino di moglie di un podestà fascista, e divenne partigiana. Ruolo che soltanto di recente è stato ufficialmente riconosciuto come parte integrante della storia della Resistenza italiana.

di Valeria Mirabella

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy