E' il boom immobiliare il tormento di Berlino

di Annette Krause-Thiel

La Bundesbank ha puntato il dito sui crescenti rischi della stabilità del sistema bancario tedesco. Ha indicato il mercato immobiliare, come la maggiore fonte di preoccupazione, poiché prezzi delle case e degli appartamenti continuano a salire, di conseguenza il volume dei mutui erogati si sarebbe moltiplicato, come ha  scritto Die Welt commentando i dati Bundesbank.

Continua a leggere

Black box Schufa, ma che trombata tedesca è?

In Germania è noto a tutti i cittadini. E per qualcuno rappresenta anche un “incubo". Chiunque voglia aprire un mutuo o affittare un appartamento viene valutato attraverso un punteggio in grado di predire la sua affidabilità creditizia. A realizzare il sistema di rating è una società privata - chiamata Schufa, i cui maggiori azionisti sono le banche tedesche - e che raccoglie informazioni su oltre 67 milioni di cittadini e poi, attraverso un algoritmo proprietario, le traduce in un punteggio.

Continua a leggere

È così che la Zalando di Germania controlla e poi licenzia i dipendenti

di Alexander Hagelüken e Michael Kläsgen 

Il gigante tedesco dell'abbigliamento online  con  un fatturato nel 2018 di 5388 miliardi di Euro utilizza Zonar, il software con il quale i manager valutano in maniera completa i punti di forza e di debolezza dei dipendenti. Lo rivela una ricerca dell' Humboldt-Universität di Berlino pubblicata dalla Süddeutsche Zeitung  che dipinge un quadro finora inedito del miracolo economico tedesco. 

Continua a leggere

Mario Draghi? No, è il conte Draghila

La stampa tedesca va giù pesante. "Conte Draghila" titola la Bild Zeitung un pezzo corredato da un fotomontaggio in cui il presidente della Bce viene ritratto con due denti aguzzi e affilati. "Succhia i nostri conti correnti, svuotandoli", accusa la Bild.

Continua a leggere

Muoversi a Berlino costerà solo un euro al giorno

Non è il biglietto gratuito immaginato dalla coalizione rosso-verde, ma è «una svolta epocale». 100 milioni in due anni di mancati incassi. Ma il sindaco Müller insiste nel proseguire nella sua scelta. È un investimento in antitesi alle grandi opere in città.

Continua a leggere

I tedeschi sono pessimi investitori

Tra i paesi del G7, i tedeschi sono quelli che guadagnano meno con gli investimenti internazionali. Tra il 1975 e il 2017 la rendita annua media degli investimenti esteri tedeschi è stata del 4,9 per cento, mentre quella degli Stati Uniti del 10,6 per cento, e dell’Italia il 7,9.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy