«Io, donna sola e con delle idee accovacciata in un angolo»

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Con il suo ultimo libro,"Nella Costituzione c’è la Resistenza della poesia", Luca Manduca ci offre, una  storia che si dipana dalle poche pagine di un diario ritrovato le quali coprono un arco di tempo che va dal 16 di aprile al 1 di maggio del 1945. Vi sono descritte le vicende di una donna di cui non conosceremo mai il nome, che si ribellò al destino di moglie di un podestà fascista, e divenne partigiana. Ruolo che soltanto di recente è stato ufficialmente riconosciuto come parte integrante della storia della Resistenza italiana.

di Valeria Mirabella

Pin It

Weiterlesen

#PRIMOMAGGIO2020 +++++ Che cosa i cittadini italiani vogliono sapere, affinché i prossimi dieci anni della loro vita non siano loro sottratti (come è stato per gli ultimi dieci )?

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

[…]

Ripeterò ancora una volta la litania magari a costo di fare, a dispetto della virtù, del mero esercizio accademico.

I cittadini italiani vogliono consapevolmente sapere perché in questi dieci anni di cosiddetto benessere si è speso in tutto fuorché nei servizi pubblici di prima necessità: ospedali, scuole, asili, ospizi, verde pubblico, beni naturali cioè culturali.

Pin It

Weiterlesen

Coronavirus, negli Stati Uniti è via libera agli inquinamenti

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Le aziende statunitensi potranno inquinare aria, suolo e acqua senza timore, non subiranno alcuna sanzione. L’amministrazione Trump ha infatti sospeso l’applicazione delle leggi ambientali in occasione della pandemia di Covid-19. La controversa decisione è stata annunciata in un comunicato dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente statunitense (Epa), che ha spiegato che le industrie potrebbero avere difficoltà a rispettare alcune prescrizioni a causa del coronavirus, senza tuttavia precisare il termine di questa “misura straordinaria”.

Pin It

Weiterlesen

Pandemie. Adolph Zukor-Paramount con la Spagnola fece i soldi a palate

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

La storia merita di essere spolverata, perché sembra essa stessa la trama di un film. Allora, come oggi, le città imposero la chiusura dei cinema e di altri luoghi pubblici. Quando la pandemia passò, fu la conta delle vittime e dei superstiti anche per l’Industria. Pochi cinema furono in grado di riaprire e la lotta per la sopravvivenza ha connotati da faide. Al Presidente Trump,piace Netflix che si è già comprata l’iconico Paris Theatre di New York.

Pin It

Weiterlesen

Coronavirus, anche James Bond si tappa in casa

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

È tutto un pianto nel mondo del cinema. La produttrice Barbara Broccoli ha deciso di spostare l’attesissimo nuovo film di James Bond, No Time To Die, dalla data di uscita di aprile a novembre, nella speranza che il virus per quel periodo sia sotto controllo, Contrriamente alle aspettive sono in crisi anche Netflix e Amazon Prime, le piattaforme a pagamento per l'intrattenimento domestico. Curiosità, sono aumentati gli spettatori TV  nei paesi che sono stati colpiti dal coronavirus: la Corea del Sud ha visto un aumento del 17 per cento di pubblico e l'Italia secondo l’Auditel del 12 per cento in Lombardia, quale centro nazionale dell'epidemia. Un fenomeno che ci riguarda da vicino perché...

di Salvatore Trapani

Pin It

Weiterlesen

Berlino con il Coronavirus, cose da raccontarsi a veglia

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Salvatore Trapani in questo suo reportage dalla capitale tedesca offre un’immagine inedita del comportamento di un popolo che è esattamente l’opposto di quello italiano di fronte a un evento tragico che li coinvolge entrambi. Ognuno poi la pensi come vuole anche sul perché la numero uno d'Europa, Frau Ursula von der Leyen, abbia dichiarato in italiano: «Siamo tutti italiani», lodando il modo con il quale abbiamo affrontato questa emergenza. Una cosa è certa i cancelli dei parchi di Berlino saranno gli ultimi a essere chiusi.

di Salvatore Trapani

Pin It

Weiterlesen

Io che vivo in Cina tra terremoti, quarantena e Coronavirus

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Pechino

Il governo degli Stati Uniti sta sollecitando gli statunitensi in Cina a partire e sta istruendo gli statunitensi a non venire qui. E’ stato vietato l’ingresso di stranieri dalla Cina e i cittadini statunitensi sono messi in quarantena. Sebbene ci siano tante cose tristissime in corso, non voglio lasciare la Cina, perché non c’è nessun posto dove preferirei stare.", scrive Emily Jane O’Dell professore associato al Sichuan University-Pittsburgh Institute nella Repubblica Popolare Cinese. E ne spiega il perché.

di Emily Jane O’Dell 

Pin It

Weiterlesen

La Germania legalizza il suicidio assistito

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

La Corte costituzionale federale dichiara illegittimo l’art. 217 c.p. che vietava l’offerta programmata di assistenza alla dolce morte. La Corte di Karlsruhe: «Il diritto alla morte autodeterminata non si limita a situazioni esterne come malattie gravi o incurabili. Esiste in ogni fase dell’esistenza umana».

Pin It

Weiterlesen

Sotto costo a ogni costo

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Su Amazon e sugli altri suoi affannati imitatori, sono state condotte inchieste per denunciare i ritmi di lavoro ai quali sono sottoposti gli addetti alla movimentazione delle merci. L’efficienza e la velocità nella consegna sono all’origine di molti infortuni, anche assai seri, che in alcuni casi portano alla perdita del posto di lavoro.

Pin It

Weiterlesen

C'era una volta il «secolo breve»

{fa-info-circle } Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

di  Silvio Pons
Volentieri pubblichiamo il saggio sui trent'anni della caduta del muro di Berlino del professor Silvio Pons docente di Storia dell'Europa Orientale all'Università di Roma «Tor Vergata» e direttore della Fondazione Istituto Gramsci. Pons parla di un "inquietante vuoto di cultura politica e storica". Invita a riconsiderare l'anno 1989 in una prospettiva diversa, come un evento che non presenta soltanto i significati del trionfo della democrazia liberale, ma anche significati opposti destinati a emergere nel tempo. E ne spiega con attente considerazioni il perché. Buona lettura.
 
Pin It

Weiterlesen

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020 - 2021

Berlin89 magazine del Centro Studi Berlin89

Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

 

Anmelden



Italia Sede

via privata Perugia, 10 - 20122 Milano (MI)
Tel:  +39 02 77 33 17 96
Fax: +39 02 76 39 85 89

Deutschland Repräsentanz

Federiciastraβe 12 - 14050 Berlin (Charlottenburg)
Tel:  +49 30 8 83 85 16
Fax: +49 30 89 09 54 31