Con lady Von der Leyen a capo Ue rischiamo nuove sanguinose avventure

I nostri media hanno fatto finta di ignorare, un perché Ursula von der Leyen - una delle più ferventi sostenitrici della Nato - è stata eletta presidente della Commissione europea. 

In politica Ursula von der Leyen è stata prima ministro della Famiglia, poi del Lavoro e infine della Difesa. Già candidata per la presidenza della Nato, van der Leyen è di sicura osservanza atlantica e ha rivendicato un ruolo più attivo a livello internazionale per le Forze Armate tedesche.

Continua a leggere

Ursula von der Leyen, il 'pastrocchio' all'europea

Il Parlamento europeo ha votato la fiducia a Ursula von der Leyennuova presidente della Commissione europea. Un voto molto difficile, con uno scarto limitatissimo, che mette in evidenza i problemi e i contrasti che la nuova Presidenza si troverà dinnanzi nel suo procedere.

Continua a leggere

Prima che scompaia la democrazia e inizi la guerra

Che il lavoro salariato sia sempre più precario e più flessibile è dato per scontato. Sicché quando i politici di sinistra aprono le braccia ai profughi bollando come "gentaglia senza pietà" chi non condivide la loro scelta, l’impressione è che abbiano completamente perso il senso della realtà. Perché in gioco non c’è l’etica, ma la democrazia con un destino a fosche tinte che accomuna tutti, bianchi e neri, migranti e residenti.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218

Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

csb89
Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy