Con lady Von der Leyen a capo Ue rischiamo nuove sanguinose avventure

I nostri media hanno fatto finta di ignorare, un perché Ursula von der Leyen - una delle più ferventi sostenitrici della Nato - è stata eletta presidente della Commissione europea. 

In politica Ursula von der Leyen è stata prima ministro della Famiglia, poi del Lavoro e infine della Difesa. Già candidata per la presidenza della Nato, van der Leyen è di sicura osservanza atlantica e ha rivendicato un ruolo più attivo a livello internazionale per le Forze Armate tedesche.

Continua a leggere

Ursula von der Leyen, il 'pastrocchio' all'europea

Il Parlamento europeo ha votato la fiducia a Ursula von der Leyennuova presidente della Commissione europea. Un voto molto difficile, con uno scarto limitatissimo, che mette in evidenza i problemi e i contrasti che la nuova Presidenza si troverà dinnanzi nel suo procedere.

Continua a leggere

Prima che scompaia la democrazia e inizi la guerra

Che il lavoro salariato sia sempre più precario e più flessibile è dato per scontato. Sicché quando i politici di sinistra aprono le braccia ai profughi bollando come "gentaglia senza pietà" chi non condivide la loro scelta, l’impressione è che abbiano completamente perso il senso della realtà. Perché in gioco non c’è l’etica, ma la democrazia con un destino a fosche tinte che accomuna tutti, bianchi e neri, migranti e residenti.

Continua a leggere

L’Europa non può tollerare che il dollaro governi il mondo

La grande crisi dei derivati, nel 2008, ha rivelato la pericolosa spregiudicatezza della finanza americana. L’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca ha reso la politica estera degli Stati Uniti avventurosa e imprevedibile. Fra gli obiettivi che la Ue dovrebbe proporsi nei prossimi anni vi è quello di una politica valutaria corrispondente ai suoi interessi e alle sue ambizioni.

Continua a leggere

C'è voglia di rivoluzione nell'Europa che conta

La rivolta dei Gilets Jaune nella quale i dimostranti hanno sempre sostenuto di non essere né di sinistra né di destra; le manifestazioni di Berlino e di Milano contro il rincaro degli affitti e del costo della vita; la straordinaria vittoria dei Verdi alle ultime elezioni per il Parlamento europeo, sono esempi recenti di una opposizione ai malgoverni che aggrappandosi ai Verdi prende le distanze dai movimenti sovranisti e populisti. Ci sono tutte le premesse di un ribaltamento epocale.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy