Incubi. “E’ la paura dei barbari che ci rende barbari”

di Adolfo Ceretti e Roberto Cornelli

La criminalità al giorno d’oggi viene rappresentata soprattutto mediaticamente (basta accendere la tv) vengono raccontati i fatti ed espresse opinioni, tanto che l’indignazione per l’accaduto non appartiene più solo alle vittime, ma a tutti i telespettatori. Paura, rabbia, angoscia orientano le politiche penali e criminali? Non bisogna negare il problema della sicurezza ed agire solo in caso di emergenza. Non bisogna utilizzare la paura per la criminalità per distogliere l’attenzione su altri problemi o come perno su cui poggiare e legittimare la classe politica. Acting out ricorrere a provvedimenti legislativi che diano alla gente l’illusione che si stia facendo qualcosa contro la criminalità. Uno dei metodi per dare questa impressione è aumentare le pene e le forze dell’ordine.

Continua a leggere

Ti con Zero

Dalla caduta della luna sulla terra ai vertiginosi paradossi logici dell’abate Faria che scava labirintiche gallerie per evadere. Una serie di racconti sorprendenti sulla scienza e sulle dimensioni spazio-temporali nei quali “ogni secondo, ogni frazione di tempo, diventa un universo”.

Continua a leggere

Anche i tedeschi leggono di meno

A Berlino, le notizie per i libri, per chi li produce, e chi li ama, non sono buone. Ed è grave. La Germania era l´ultimo baluardo dei lettori, ovunque l´editoria è in crisi, ma i tedeschi continuano a comprare giornali, romanzi, e saggi. E a leggerli. Ma adesso anche questa ultima linea del Piave, comincia a cedere.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy