Scompare l'Angelo di Wenders nel brillio della Berlinale

Ha fatto come Horst Buchholz nel 2003 Bruno Ganz, si è spento a riflettori accesi sul finale della Berlinale, col Cinema in trepida attesa dei vincitori. Schivo e malinconico, discreto ma ironico ci ha lasciato, come se la morte, anche la sua, fosse di gran lunga meno importante di quel mondo dei Film nel quale si è impresso come mito.

Continua a leggere

69°Berlinale. Gran finale all'italiana

L'Orso d'oro della Berlinale - 2019 è stato vinto dal regista israeliano Nadav Lapid con il film  Synonymes  (“Sinonimi”).  L'Orso d'argento come migliore sceneggiatura è stato invece assegnato a La paranza dei bambini  scritta a tre mani dall’autore del romanzo omonimo Roberto Saviano, dal regista del film Claudio Giovannesi e da Maurizio Braucci.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy