Sul lavoro è sempre strage con o senza Green Pass

È una vera propria mattanza,  alimentata da competitività, precarietà e modelli sempre più flessibili di organizzazione del lavoro e della produzione. La salute e la sicurezza dei lavoratori, ossia la protezione contro gli incidenti e le malattie professionali, sembrano essere sempre più subordinate alla salute dei bilanci e alla sicurezza del profitto aziendale.

Pin It

Continua a leggere

E' un doppio errore iniettare ai bambini il vaccino contro il Covid19

Povere creature.  Il presidente della Commissione tedesca Stiko specializzata nei vaccini presso il Robert Koch Institute, Thomas Mertens, sulla base dei dati attualmente disponibili “non vaccinerebbe i propri bambini contro il Covid”. Una affermazione resa nel “Podcast fuer Deutschland” della Frankfurter Allgemeine Zeitung, che oggi riporta la notizia in prima pagina.

Pin It

Continua a leggere

Misteri d'Italia. La Brigata dell’Anello

Gladio, loggia P2, servizi segreti deviati, politici corrotti e collusi con Mafia, Camorra e ‘Ndràngheta, sono protagonisti di eventi pochissimo edificanti, anzi vergognosi, che hanno tentato con continuità di far deragliare la storia democratica del nostro paese. Una sorta di bruttissimo reality dove da protagonisti hanno contribuito a scrivere pagine e pagine di storia italiana, decidendo le scelte di politica interna e internazionale, di politica economica, industriale e sociale di tutto il Paese.

Pin It

Continua a leggere

La Venezia di tutti per il profitto di pochi

La «parola d’ordine è che le fabbriche diventino alberghi, gli operai camerieri», la Laguna «un terreno di conquista per investitori stranieri», l’Arsenale è stato «spartito», il Fontego dei Tedeschi regalato a Benetton. L' assurdo è che c'è anche chi si senta in dovere di ringraziare quei pochi che si stanno prendendo Venezia per un tozzo di pane. Quella che è stata la città per eccellenza nell’immaginario occidentale è stata, svuotata, privatizzata, devasta nel suo essere, come denuncia Paola Somma nel libro Privati di Venezia di cui pubblichiamo l'introduzione.

Pin It

Continua a leggere

Gli Afghani protagonisti principali della catastrofe umanitaria

Con la presa di Kabul, la capitale dell'Afghanistan da parte delle forze fondamentaliste, il fusso dei migranti, che prosegue da trent'anni e passa, s'è ingrossato a dismisura e con esso la determinazione dei Paesi europei e non, a bloccare l'esodo con qualsiasi arma a cominciare dal mancato rispetto dei diritti umani.  Quanto accade lungo lungo il confine tra Polonia e Bielorussia è l'ennesimo esempio di un dramma umanitario che non conosce fine.

Pin It

Continua a leggere

Popoli in movimento e fenomeni migratori. Come e perchè

Popoli in movimento, fenomeni migratori da sempre per ragioni economiche, contrasti religiosi, guerre. Il mondo così come lo conosciamo è il risultato di un secolare interscambio di popoli. Non sempre pacifico, si pensi al continente americano nel quale l’irruzione europea, e più tardi l’importazione di milioni di schiavi, hanno travolto le comunità precolombiane creando società nuove.

Pin It

Continua a leggere

Chi l'avrebbe mai detto. L'Europa è più razzista degli Stati Uniti

La tragedia umanitaria che si sta consumando al confine tra Polonia e Bielorussia è di dimensioni enorme e a farne le spese  è la povera gente e di chi fugge dalla guerra. Un dramma sociale e umano che continua a ripetersi.  Chi lo vuole? Chi beneficia? Come funziona? In questo saggio che volentieri pubblichiamo si cerca di darne risposta

Pin It

Continua a leggere

Dove gli esseri umani sono considerati soltanto dei corpi

Questo reportage di un giornalismo (americano) senza impedimenti e coercizioni descrive il degrado nelle condizioni medie di salario, negli orari di lavoro e nelle prestazioni di welfare che negli Stati Uniti  pare inarrestabile.

Pin It

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020 - 2021

Berlin89 magazine del Centro Studi Berlin89

Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

 

Accedi
x
x
x

Italia Sede

via privata Perugia, 10 - 20122 Milano (MI)
Tel:  +39 02 77 33 17 96
Fax: +39 02 76 39 85 89

Deutschland Repräsentanz

Federiciastraβe 12 - 14050 Berlin (Charlottenburg)
Tel:  +49 30 8 83 85 16
Fax: +49 30 89 09 54 31