L'Italia con le sue meraviglie ma senza «la rettitudine tedesca» - I Dolori del giovane Werther

Pagina 5 di 6: I Dolori del giovane Werther

 
     In Italia, dunque, alla ricerca delle radici comuni. Anche grazie ai viaggi nach Süden le due culture si scambiano influssi reciproci, infatti se la stratificazione artistica italiana ispira gli intellettuali tedeschi, l'opera di questi ultimi non manca d'irradiarsi dall'altra parte delle Alpi. Un esempio significativo riguarda due celebri romanzi epistolari.
Il giovane WertherNelle “Ultime lettere di Jacopo Ortis”, Ugo Foscolo s'ispira visibilmente ai “Dolori del giovane Werther”, che ha letto e riletto giovanissimo.
 
Nelle lettere che scrivono per gli amici Lorenzo e Wilhelm, i due personaggi esprimono il loro profondo disagio esistenziale. Storie parallele di vite turbate dall'incomprensione del mondo e da amori impossibili, vite destinate a finire per morte volontaria: Jacopo si accoltella, Werther si spara alla tempia.
 
Più politica l'opera di Foscolo, dove il protagonista piange sulla patria perduta, più sociale quella di Goethe, che prende le distanze dall'ambiente fatuo dell'aristocrazia.
La fortuna dei due romanzi è duratura: Giacomo Leopardi li leggerà adolescente e ne resterà fortemente impressionato.
 

 

Non c'è traccia della rettitudine tedesca
Pagina
Alfredo Venturi
É nato a Bologna, vive in Toscana. Laurea in Scienze politiche. Giornalista (il Resto del Carlino, La Stampa, Corriere della Sera) attivo in Italia e all'estero. Ha trascorso in Germania il decennio che comprende la riunificazione. Editorialista del settimanale Azione di Lugano. É autore di numerosi saggi di ricerca e divulgazione storica.
0
2
0
s2smodern
© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy