Enzo di Svevia, ventinove anni da re e ventitré da prigioniero - Prigioniero esuberante, sensuale che coltiva passioni erotiche.

Pagina 4 di 5: Prigioniero esuberante, sensuale che coltiva passioni erotiche.

      Del resto Enzo trova il modo di alleggerire quel destino amaro con qualche opportuna distrazione.

palazzo re enzo salone del podestaBologna. Palazzo re Enzo salone del podestàLo vedono sospirare, mentre misura a lunghi passi i saloni della sua fastosa prigione, perché gli manca la libertà di cavalcare attraverso la diletta Italia, e soprattutto quella di menar le mani in battaglia, ma gli restano le occupazioni intellettuali. Compone versi pervasi di malinconia: Tempo vene ki sale e ki discende... E ancora: Và, canzonetta mia /e saluta messere /dilli lo mal k'i'aggio...

Uomo esuberante, cerca di compensare le privazioni carcerarie con adeguate soddisfazioni erotiche, alle quali provvedono disinvolte dame bolognesi che si contendono le attenzioni del prigioniero svevo.

L’amore fra Re Enzo e Lucia di Viadagnola incisione di Alfredo Baruffi (1873-1948) Enzo Lucia di Viadagnola Alfredo Baruffi

Due delle tre figlie, Maddalena e Costanza, nascono negli anni della prigionia, lui nel testamento le nomina senza precisare chi siano le madri. La primogenita Elena, anche lei nata fuori dal matrimonio, va sposa a Guelfo della Gherardesca, uno dei figli del conte Ugolino che porta nel nome l'affiliazione politica legata al voltafaccia del padre, ciò che non gli impedisce d'imparentarsi con la dinastia ghibellina per eccellenza.

I Bentivoglio, una casata che all'epoca della signoria gestirà il potere a Bologna, si vanteranno di discendere proprio da Enzo attraverso un figlio di cui la storia non ha lasciato traccia. La leggenda l'attribuisce a un'attraente contadinella che il prigioniero era solito salutare così: ben ti voglio...

Enzio lo sventurato ostaggio dei guelfi muore
Pagina
Alfredo Venturi
É nato a Bologna, vive in Toscana. Laurea in Scienze politiche. Giornalista (il Resto del Carlino, La Stampa, Corriere della Sera) attivo in Italia e all'estero. Ha trascorso in Germania il decennio che comprende la riunificazione. Editorialista del settimanale Azione di Lugano. É autore di numerosi saggi di ricerca e divulgazione storica.
0
2
0
s2smodern
© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy