Ciao Europa

L’Europa non può tollerare che il dollaro governi il mondo

La grande crisi dei derivati, nel 2008, ha rivelato la pericolosa spregiudicatezza della finanza americana. L’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca ha reso la politica estera degli Stati Uniti avventurosa e imprevedibile. Fra gli obiettivi che la Ue dovrebbe proporsi nei prossimi anni vi è quello di una politica valutaria corrispondente ai suoi interessi e alle sue ambizioni.

Continua a leggere

C'è voglia di rivoluzione nell'Europa che conta

La rivolta dei Gilets Jaune nella quale i dimostranti hanno sempre sostenuto di non essere né di sinistra né di destra; le manifestazioni di Berlino e di Milano contro il rincaro degli affitti e del costo della vita; la straordinaria vittoria dei Verdi alle ultime elezioni per il Parlamento europeo, sono esempi recenti di una opposizione ai malgoverni che aggrappandosi ai Verdi prende le distanze dai movimenti sovranisti e populisti. Ci sono tutte le premesse di un ribaltamento epocale.

Continua a leggere

Il partito del vaffanculo ha raddoppiato i deputati all'Eurocamera

Accade in Germania dove il Die Partei - acronimo di Partei für Arbeit, Rechtstaat, Tierschutz, Elitenförderung und basisdemokratische Initiative (in italiano: Partito per il Lavoro, lo Stato di diritto, la Protezione degli animali, la promozione delle Élite e l'Iniziativa democratica dal basso) - ha quadruplicato i voti rispetto alle europee del 2014 e ha raddoppiato il numero di deputati nel Parlamento europeo.

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218

Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

csb89

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy