Coronavirus, la teoria di Donald Trump ci porta alla disperazione

La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Toronto

Il 23 marzo Trump ha ventilato l’idea di rimandare tutti al lavoro nel giro di alcune settimane, ignorando ogni consiglio dei medici e dei virologi. Benché il 28  marzo il Presidente americano abbia cambiato idea rinunciando alla quarantena per gli Stati di New York, del New Jersey e del Connecticut da questa si sta radicando la convinzione che l' "economia" sia più importante della morte da Covid  19, " Se prevalgono le idee di Trump sarebbe la fine per milioni di persone condannate alla fame", sostiene  lo scrittore Justin Podur che vive a Toronto ed è l' autore di questo articolo. 

di Justin Podur

Continua a leggere

Noi dei paesi con le sanzioni condannati al Covid-19 e al colera

La pandemia in giro per il mondo/Il Coronavirus, visto da Teheran

Ufficialmente impongono le sanzioni per costringere i governi delle nazioni riottose ad allinearsi alle volontà degli Stati Uniti. Nel reale le sanzioni colpiscono i ceti piu' deboli di quei paesi, li priva di infrastrutture essenziali alla sopravvivenza, all'assistenza sanitaria a quella alimentare. Nel tempo del Coronavirus li condanna alla morte.

di Kamran Babazadeh

Continua a leggere

L'Iran con il Coronavirus, contare i morti sotto le sanzioni

SOSTIAMO DOVE GLI ALTRI TIRANO DRITTO

Il paese degli Ayatollah è costretto ad affrontare la pandemia in condizioni estreme per via delle sanzioni economiche americane che impedisconono tra l'altro alle banche iraniane di acquistare persino i farmici essenziali e le attrezzature ospedaliere. Sui social media assieme agli inviti a restare a casa, noti attori diffondono piccoli spot per rincuorare i concittadini. Nel frattempo in soccorso della popolazione più fragile si mobilita la beneficienza: nel Paese esiste una forte tradizione di volontariato e di associazioni benefiche, 

Continua a leggere

Sui cieli i bombardieri Usa B-2 Spirit sotto l'Europa del Covid-19

Sono i bombardieri più cari del mondo (ciascuno 2 miliardi di dollari) che opereranno in un'Europa sconvolta dal Coronavirus benchè sia stato ridotto il contingente di truppe terrestri Usa protagoniste di spicco del grande dispiegamento titolato, non per caso, “Defender Europe 2020” che sventaglia le forze della NATO su cieli e terra d'Europa (in particolare in Germania) e che doveva portare in Europa più di 30 mila soldati americani, quanti ne siano rimasti ora ancora ufficialmente non si sa. Def20 è  il più grande impiego di forze Usa in Europa dalla fine della Guerra Fredda. 

di Paolo Molina

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Accedi
x
x
x

cover Massima Depero copy