Ciao Europa

Dopo 30 anni la riunificazione tedesca non è ancora completata

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Sono una testimone dell’epoca del Muro. Sono cresciuta a Berlino-Ovest - vale a dire nella zona “libera” dove sono andata all’asilo, a scuola e dove ho studiato giurisprudenza alla Freie Universität. Berlino era divisa nel settore Est sotto controllato dall’Unione sovietica, e nel settore Ovest, diviso in tre distretti rispettivamente controllati dai francesi, dagli americani e dagli inglesi, il tutto era considerata la zona libera. Ho vissuto nel settore inglese, che mi offriva la piena libertà, come lo era la possibilità di poter viaggiare in ogni nazione dell’Ovest.

Continue reading

Lavoratori italiani in Germania e turisti tedeschi in Italia

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Dagli ultimi dati raccolti (2017) risulta che i visitatori germanici hanno speso nel Belpaese sei miliardi di euro. Dei settecentomila italiani che vivono in terra tedesca, soltanto un decimo di costoro grava sulle finanze federali percependo sussidi sociali. Il tutto accade nonostante i pregiudizi da una parte e dall'altra parte siano duri a morire. Suggestiva conclusione di Alfredo Venturi autore di questa breve Storia dei rapporti tra italiani e tedeschi. Scrive: “Auguriamoci un tempo nuovo in cui si parlerà non più di italiani e tedeschi, ma di europei di lingua italiana, europei di lingua tedesca”. Auguriamocelo.

Continue reading

7 Tage - 7 Orte: 30 Jahre Friedliche Revolution - Mauerfall - 7 giorni - 7 luoghi: 30 anni dalla rivoluzione pacifica - caduta del muro

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

images 3images 1

7 giorni - 7 luoghi: 30 anni dalla rivoluzione pacifica - caduta del muro

Tutto è pronto a Berlino per le celebrazioni che inizieranno domani e per la capitale sarà una settimana intensa, un grande festival per ricordare e celebrare. La "Rivoluzione Pacifica" sarà rappresentata con una grande mostra con oltre 200 eventi, in sette luoghi simbolo e grandi proiezioni in 3D sulle facciate dei palazzi.

Nella serata di domani (sabato 9) alla presenza del presidente federale Frank-Walter Steinmeier ed il saluto del sindaco di Berlino, Michael Mueller aprirà uno spettacolo con momenti musicali, pezzi di teatro e una conversazione con attivisti per i diritti civili in una narrazione di una parte della storia della libertà tedesca.

Da lunedì alla Porta di Brandeburgo sarà visibile l’installazione artistica “Visions in Motion”, 30.000 messaggi di desideri, speranze ed idee che fluttueranno in cielo uniti in una nuvola lunga 150 metri.

La cerimonia che darà il via alle celebrazioni si terrà lunedì (ore 17,30) a Alexanderplatz. Qui il 4 novembre del 1989 migliaia di tedeschi orientali ai piedi della Fernsehturm, manifestarono a favore della libertà e della democrazia.

Lungo la strada della Rivoluzione, “Route der Revolution”

Artikel nur in Muttersprache - Article only in mother language.

Domani mattina, sabato 9 novembre la Germania ricorderà la Caduta del Muro. Saranno il presidente Steinmeier e la cancelliera Angela Merkel a commemorare la data, in mattinata al "Memoriale del Muro" in Bernauer Strasse. 

memoriale del muro

 Sarà anche un percorso della memoria, la “Route der Revolution” (la Strada della Rivoluzione) e toccherà alcuni siti simbolo. Alexanderplatz e la Porta di Brandeburgo, la Gethsemanekirche (Chiesa di Getsemani), il Kurfuerstendamm, il quartier generale della Stasi, la Schlossplatz (già piazza Marx-Engels) e la East Side Gallery, la sezione di muro rimasta lunga 1300 metri.

Eastsideimages 2

© Berlin89 2018 - 2019
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/218
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Log in



cover Massima Depero copy